close
Breaking news

Assicurazione Auto donna costa di più in Veneto: l’inchiesta SosTariffe L’i...read more Trainanti nella crescita del mercato auto nel 2016 Italia, Spagna e Germania Uno...read more Consumatori lamentano scarsa trasparenza su canone in bolletta A partire dal mes...read more Crollo borsa Turchia, le attese e i problemi dopo il colpo di stato fallito Il t...read more

Cambiamenti voucher: ecco le nuove regole e sanzioni

Cambiamenti voucher

Cambiamenti voucher: le nuove regole e disposizioni (e le sanzioni) in materia nel Testo unico della Commissione Lavoro

Il problema relativo all’utilizzo spesso incontrollato e decisamente illecito ed illegale dei voucher – o buoni lavoro del valore nominale di 10 euro – potrebbe essere molto presto tenuto a bada dalle nuove regole e dalle recenti disposizioni in materia previste nel Testo Unico adottato dalla Commissione Lavoro.

Cambiamenti voucherCome abbiamo spesso sottolineato, fino ad oggi la situazione relativa all’utilizzo di questi voucher non è stata delle migliori, in quanto è accaduto sempre più spesso che le aziende celassero, dietro finte prestazioni occasionali, dei veri e propri contratti di lavoro che, grazie all’uso dei voucher, non sono stati resi attivi. il vantaggio per le aziende è presto detto: in questo modo, infatti, le imprese hanno evitato di assumere il lavoratore, con evidenti conseguenze positive dal punto di vista economico e delle tasse.

Ma adesso, con l’adozione da parte della Commissione Lavoro del nuovo Testo Unico, le cose potrebbero ancora cambiare. Anche perché con esse, è stata anche modificata la procedura di comunicazione di avvio del lavoro accessorio: dal 1 maggio 2017, infatti, non sarà possibile inviare la mail ai vecchi indirizzi di posta elettronica (attivi fino al 30 aprile 2017) e il datore di lavoro che commette irregolarità sarà soggetto a specifiche sanzioni.

Ovvero: in caso di irregolarità emersa dovrà trasformare il rapporto lavorativo assumendo il lavoratore a tempo indeterminato; dovrà pagare una sanzione pari ad un minimo di 600 euro fino ad un massimo di 3.600 euro.

Tag:

No Comments

Leave a reply

Post your comment
Enter your name
Your e-mail address

Story Page

Il sito usa i cookie (anche di terze parti) per migliorare la tua esperienza. Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi