close
Breaking news

Assicurazione Auto donna costa di più in Veneto: l’inchiesta SosTariffe L’i...read more Trainanti nella crescita del mercato auto nel 2016 Italia, Spagna e Germania Uno...read more Consumatori lamentano scarsa trasparenza su canone in bolletta A partire dal mes...read more Crollo borsa Turchia, le attese e i problemi dopo il colpo di stato fallito Il t...read more

Capri: un sogno che merita di essere vissuto da tutti

porto di capri

Le isole italiane sono tra le mete più ambite al livello mondiale per trascorrere le vacanze estive ma sono così tante e diverse che scegliere, a volte, può essere difficile. La nostra proposta? Capri con la sua acqua cristallina, le incantevoli spiagge, i belvederi ma anche le boutique di lusso, i locali rinomati e la natura mozzafiato.

Questa piccola isola del golfo di Napoli conosciuta in tutto il mondo, però, è anche tra le mete più care in assoluto proprio per questo motivo prima di muoversi è bene attendere il momento giusto, prenotando magari online una delle numerose offerte lastminute.

Arabi, inglesi e tantissimi americani, con una buona percentuale di divi di Hollywood e straricchi di Los Angeles vengono infatti attirati ogni estate su questo fazzoletto di terra circondato dal mare tanto che i prezzi continuano a lievitare ogni anno. Per chi non dispone di un’imbarcazione, i mezzi pubblici sono molto funzionali e con un abbonamento giornaliero si possono esplorare tutti i principali luoghi di interesse.

Inutile nascondersi dietro un dito: chi sbarca con uno yacht a cinque stelle viene inevitabilmente trattato dagli isolani con infinite accortezze in più, ma visitare Capri è comunque un sogno che merita di essere vissuto da tutti. Per chi sbarca per la prima volta sull’isola la prima tappa è d’obbligo: salire a Capri città con la funicolare e godersi il primo incantevole belvedere.

Non resta poi che attraversare la Piazzetta – considerata tra le più chic al mondo – e proseguire lungo via Vittorio Emanuele e via Camerelle. Si tratta pur sempre di un’isola del golfo di Napoli per cui, per chic che voglia sembrare, la tradizione culinaria è quella partenopea. Specialità esclusive di questa località sono infatti la torta caprese, a base di cioccolato e mandorle, il limoncello e i ravioli (ripieni di caciotta, parmigiano e maggiorana).

Proseguendo la passeggiata si arriva in via Tragara dove vale la pena di visitare, al costo di un solo euro (nulla è gratis sull’isola), i Giardini di Augusto. Con i faraglioni sullo sfondo, il blu del mare che incontra l’azzurro del cielo e una miriade di barche tutto attorno, qui la foto ricordo è d’obbligo.

Oltre ad Anacapri, Marina Grande e Marina Piccola, imperdibile infine la Grotta Azzurra, simbolo dell’isola assieme ai Faraglioni, che attira ogni giorni migliaia di visitatori da tutto il mondo.

L’ingresso è alto meno di un metro tanto che, per entrare, occorre stendersi sul fondo di una barchetta a remi che scivola attraverso il piccolo arco. Il biglietto d’ingresso (13 euro solo in contanti) si paga al botteghino galleggiante ancorato all’ingresso della grotta nella quale possono entrare solo barchette da quattro persone l’una ed è questo il motivo per cui si formano interminabili file all’ingresso.

No Comments

Leave a reply

Post your comment
Enter your name
Your e-mail address

Story Page

Il sito usa i cookie (anche di terze parti) per migliorare la tua esperienza. Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi