close
Breaking news

Assicurazione Auto donna costa di più in Veneto: l’inchiesta SosTariffe L’i...read more Trainanti nella crescita del mercato auto nel 2016 Italia, Spagna e Germania Uno...read more Consumatori lamentano scarsa trasparenza su canone in bolletta A partire dal mes...read more Crollo borsa Turchia, le attese e i problemi dopo il colpo di stato fallito Il t...read more

Cause pendenti in calo: consistente negli ultimi sei anni

Cause pendenti in calo

Cause pendenti in calo: negli ultimi sei anni si è verificato un consistente e molto interessante calo del numero dei sinistri in causa, ma ancora c’è molto da fare

Cause pendenti in caloIl Bollettino che è stato di recente diramato dall’Ivass in merito al comparto assicurativo per il periodo dal 2010 al 2016 sembra evidenziare una situazione abbastanza interessante, che riguarda il calo delle cause pendenti, sia di tipo civile che penale, nell’ambito del settore assicurativo. Un calo che, rispetto al 2010, ha visto nell’anno 2016 ben il 18,3% in meno di cause, pari a 247.338.

Tuttavia, rispetto a quanto era stato evidenziato dal Bollettino Ivass per quel che riguardava gli anni dal 2007 al 2009, il numero dei sinistri in causa non è ancora così basso: in quel periodo, la percentuale era pari a 6,5%, mentre in questo periodo la percentuale si attesta attorno al 9,8%. C’è ancora molto da fare, quindi: non solo in merito al comparto assicurativo, ma anche da parte dell’elemento giuridico, dal momento in cui la lunghezza dei tempi sulle cause continua ad essere troppo lunga.

Rimane comunque interessante ricordare che il numero delle cause pendenti è stato del 18,3% in sei anni: una situazione che vale la pena di sottolineare, e che è certamente molto importante.

 

Tag:

No Comments

Leave a reply

Post your comment
Enter your name
Your e-mail address

Story Page

Il sito usa i cookie (anche di terze parti) per migliorare la tua esperienza. Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi