close
Breaking news

Assicurazione Auto donna costa di più in Veneto: l’inchiesta SosTariffe L’i...read more Trainanti nella crescita del mercato auto nel 2016 Italia, Spagna e Germania Uno...read more Consumatori lamentano scarsa trasparenza su canone in bolletta A partire dal mes...read more Crollo borsa Turchia, le attese e i problemi dopo il colpo di stato fallito Il t...read more

Opzioni binarie e forex: due forme di trading a confronto

le forme di trading

Chi si approccia per la prima volta al mondo del trading online, potrebbe trovarsi letteralmente spiazzato davanti alla mole di alternative che gli si apre davanti. La prima decisione da prendere sarà quella del tipo di trading con cui cominciare e, quasi sempre, tale scelta si ridurrà fondamentalmente a due opzioni: trading binario o trading forex?

Ma quali sono le differenze tra il forex, l’enorme mercato valutario, e le opzioni binarie, la forma di trading più “giovane” a disposizione dei novelli trader? In questo articolo vogliamo darvi delle indicazioni generiche, se poi volete approfondire l’argomento, su OpzioniBinarie.me potete trovare molte spiegazioni, relative soprattutto al trading binario.

La prima riguarda principalmente il profitto: con le opzioni binarie, abbiamo la possibilità di andare a conoscere in anticipo quelli che sono il profitto e il rischio, prima ancora di iniziare a fare trading, mentre con forex trading non consente di conoscere il proprio profitto fino a che non si decide di chiudere la posizione; in questo caso quindi, il guadagno è variabile e non fisso.

Con le opzioni binarie si saprà insomma fin dall’inizio sia il potenziale guadagno che la potenziale perdita, nonostante il prima sia molto più limitato rispetto a quello ottenibile con il forex. Il trading con le opzioni binarie infatti ha un rischio sempre più elevato rispetto a quella che è la ricompensa (un rendimento compreso tra il 60% e l’90%, nonostante in caso di perdita si rischi l’intero capitale).

Da questo punto di vista il trading binario potrebbe apparire più pericoloso e molto meno “soddisfacente” del forex, ma non bisogna sottovalutare le sue caratteristiche specifiche, caratteristiche che, in un certo senso, lo rendono molto più elastico e adattabile del suo concorrente.

Con le opzioni binarie si può fare ad esempio trading con diversi asset, mentre con il forex solamente sulle coppie di valute. Inoltre con il trading binario non c’è bisogno di piazzare livelli di stop loss o take profit, che sono invece fondamentali per chi opera nel mercato forex (anche se vi è una funzione simile chiamata “chiusura anticipata”). Oltre a ciò, non è necessaria neanche la leva finanziaria, vera e propria arma a doppio taglio nel forex, che amplifica i guadagni, ma con essi anche le perdite.

Insomma, le opzioni binarie e il forex presentano contemporaneamente sia vantaggi, che svantaggi. La scelta finale, del resto, spetta sempre e comunque al singolo trader, che deciderà quanto rischiare e quali sono le sue attitudini e le sue capacità. Solo in questo modo il suo trading non gli riserverà brutte sorprese.

No Comments

Leave a reply

Post your comment
Enter your name
Your e-mail address

Story Page

Il sito usa i cookie (anche di terze parti) per migliorare la tua esperienza. Cookie Policy

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi